Cosa facciamo

Presso il punto vendita di Piazza Dora Markus 11/m, a Marina di Ravenna.

Running ,fit-walking trial running le nostre specialità, con prove posturali, statiche e dinamiche, per controllare l’appoggio del piede, grazie anche alla collaborazione di tecnici ortopedici con esperienza nel campo sportivo. Saremo in grado di fornirti la miglior calzatura possibile all’uso richiesto, o una soletta plantare personalizzata.

Prima di ogni acquisto legato al mondo del running, Luca e Paola ti sottoporranno da un attento controllo posturale, con un esame baropodometrico (pedana elettronica), per poter conoscere a fondo il cliente e consigliare l’acquisto più idoneo e  mirato ad una corretta postura da mantenere durante l’allenamento.

 

Come Appoggi

Qual’e il tuo tipo di appoggio? Per scoprirlo metti un paio di scarpe con cui hai percorso almeno 500km su un piano e, osservandole da dietro, individua a quale dei seguenti disegni (A, B, C) assomigliano di piu.

Comunque, tenete sempre presente che:

1  la leggera pronazione è normale e non va corretta con scarpe stabili.

2  l’usura della suola della scarpa (nel tallone esterno) non c’entra  con l’appoggio.

3  non esistono scarpe antisupinazione, in questo caso vanno usate sempre scarpe neutre.

se avete un plantare personalizzato, usate SEMPRE scarpe neutre .

LA POSTURA CORRETA

Il piede è un capolavoro di bio-meccanica: 26 ossa, 33 articolazioni, 114 legamenti, 20 muscoli e 250.000 ghiandole sudorifere!

La sua complessità strutturale è dovuta alle diverse funzioni che svolge: presiede alla stabilizzazione della posizione eretta, alla propulsione e al movimento, all’adattamento del cammino su vari terreni e alla coordinazione della postura.

Proprio una postura corretta è di fondamentale importanza per l’equilibrio generale della persona e per ridurre l’incidenza di fastidiosi disturbi come cefalea, sciatalgia, mal di schiena, dolori alle gambe, solo per citarne alcuni.

Infatti, un appoggio non corretto del piede al suolo può far sentire le sue conseguenze a caviglia, ginocchio, anca, tutta la colonna vertebrale, fino a interessare il posizionamento della testa.

Il controllo posturale attraverso l’esame baropodometrico permette di individuare eventuali difetti nell’appoggio del piede per poter poi correggerli.

Il baropodometro rileva la distribuzione della pressione esercitata dal corpo sulla pianta del piede, trasmettendo poi queste informazioni ad un software che provvede a fornire il relativo riscontro visivo.

Il cliente sarà invitato a calpestare una pedana, costituita da centinaia di microsensori, scalzo o con calzature, semplicemente stazionandovi sopra per alcuni secondi (rilevazione in statica), o camminando per circa 2 metri (rilevazione in dinamica).

Con una anamnesi accurata del paziente e le informazioni ottenute dall’esame, qualora ve ne fosse necessità, il nostro laboratorio ortopedico è in grado di realizzare plantari su misura (ortesi plantare) volti a sostenere, correggere e ammortizzare dove serve.